Carlotta Nobile: “Eppure vivere!”

La testimonianza dei genitori di Carlotta e del fratello Matteo nella Notte dei Santi il 31 ottobre alle ore 21 alla Chiesa di Santa Maria del Carmine.

Per il terzo anno consecutivo, insieme alla Diocesi di Pavia, vi proponiamo di vivere la notte del 31 ottobre, la notte di Tutti i Santi, in preghiera e ascolto di una testimonianza di vita santa e di fede dei giorni nostri. Dopo Chiara Corbella Petrillo e Chiara Luce Badano conosceremo la storia di Carlotta Nobile, giovane musicista nata a Roma nel 1988 e morta di cancro, a soli 24 anni, il 16 luglio del 2013. Nel febbraio 2018 viene inserita tra i “Giovani Testimoni” del Sinodo dei Vescovi, indetto da Papa Francesco nel 2018 sul tema "I giovani, la fede e il discernimento vocazionale".

Carlotta diceva di sé e della sua malattia:

«Io sono guarita nell’anima. In un istante, in un giorno qualunque, al risveglio da una crisi. Ho riaperto gli occhi ed ero un’altra. E questo è un miracolo.». E aggiungeva: «Perché vuoi dimostrare prima di tutto a te stessa che si può avere un melanoma metastatico che non si arrende, eppure VIVERE, con tutto ciò che questa parola vuol dire. Vivere tutte le gioie, i progetti, i dolori, le lacrime che la vita di 23enne ti regala ogni giorno. Perché c’è un E poi per cui non smetterai mai di combattere, perché nessuno può toglierti l’assoluta certezza che – nonostante tutti i tagli, le cicatrici, gli aghi nelle vene, i controlli, i liquidi di contrasto, gli interventi e i dolori – c’è una gioia immensa che ti aspetta, c’è il tuo più grande sogno che ti guarda da un tempo futuro e non vede l’ora di raggiungerti. Perché tutto quello che stai vivendo ti verrà un giorno riscattato. Perché in fondo il modo che hai ora di guardare alla vita non potevi che raggiungerlo così».

La Notte dei Santi inizierà alle ore 21 e sarà presieduta dal Vescovo Corrado. Il ricordo di Carlotta sarà portato dai suoi genitori e dal fratello Matteo. Al termine della testimonianza la chiesa del Carmine  rimarrà aperta sino alle ore 24 per un momento di Adorazione personale e sarà possibile accostarsi al Sacramento della Riconciliazione.

Le celebrazioni per la ricorrenza di Tutti i Santi proseguiranno il 1° novembre con le Sante Messe che seguiranno l’orario festivo: la mattina alle ore 11.30; il pomeriggio alle ore 18.30 (preceduta alle ore 18 dai Secondi Vespri Solenni).

Il giorno 2 novembre, tradizionalmente dedicato alla Commemorazione dei Defunti, le Sante Messe seguiranno l’orario feriale del sabato: alla mattina alle ore 8.15, preceduta dalle Lodi alle ore 7.55; nel pomeriggio alle ore 18.30 preceduta dai Vespri alle ore 18. Pur essendo sabato la Santa Messa delle ore 18.30 non sarà prefestiva ma sarà destinata alla celebrazione per i Defunti.

 

Santi , santità

  • Creato il .
  • Visite: 355