17 Gennaio 2021

II Domenica del Tempo Ordinario

1) Eccomi

       ECCOMI, ECCOMI!
       SIGNORE IO VENGO.
       ECCOMI, ECCOMI!
       SI COMPIA IN ME LA TUA VOLONTÀ.

Nel mio Signore ho sperato
e su di me s'è chinato,
ha dato ascolto al mio grido,
m'ha liberato dalla morte.

       ECCOMI, ECCOMI!
       SIGNORE IO VENGO.
       ECCOMI, ECCOMI!
       SI COMPIA IN ME LA TUA VOLONTÀ.

I miei piedi ha reso saldi,
sicuri ha reso i miei passi.
Ha messo sulla mia bocca
un nuovo canto di lode.

       ECCOMI, ECCOMI!
       SIGNORE IO VENGO.
       ECCOMI, ECCOMI!
       SI COMPIA IN ME LA TUA VOLONTÀ.

Il sacrificio non gradisci,
ma m'hai aperto l'orecchio,
non hai voluto olocausti,
allora ho detto: Io vengo!

       ECCOMI, ECCOMI!
       SIGNORE IO VENGO.
       ECCOMI, ECCOMI!
       SI COMPIA IN ME LA TUA VOLONTÀ.

Sul tuo libro di me è scritto:
Si compia il tuo volere.
Questo, mio Dio, desidero,
la tua legge è nel mio cuore.

       ECCOMI, ECCOMI!
       SIGNORE IO VENGO.
       ECCOMI, ECCOMI!
       SI COMPIA IN ME LA TUA VOLONTÀ.

La tua giustizia ho proclamato,
non tengo chiuse le labbra.
Non rifiutarmi Signore,
la tua misericordia.

       ECCOMI, ECCOMI!
       SIGNORE IO VENGO.
       ECCOMI, ECCOMI!
       SI COMPIA IN ME LA TUA VOLONTÀ.

2) Il cantico dei redenti

Il Signore è la mia salvezza
e con Lui non temo più,
perché ho nel cuore la certezza
la salvezza è qui con me.

Ti lodo Signore perché
un giorno eri lontano da me,
ora invece sei tornato
e mi hai preso con te.

Il Signore è la mia salvezza
e con Lui non temo più,
perché ho nel cuore la certezza
la salvezza è qui con me.

Berrete con gioia alle fonti
alle fonti della salvezza
e quel giorno voi direte:
lodate il Signore, invocate il suo nome.

Il Signore è la mia salvezza
e con Lui non temo più,
perché ho nel cuore la certezza
la salvezza è qui con me.

Fate conoscere ai popoli
tutto quello che Lui ha compiuto
e ricordino per sempre,
ricordino sempre che il suo nome è grande.

Il Signore è la mia salvezza
e con Lui non temo più,
perché ho nel cuore la certezza
la salvezza è qui con me.

Cantate a chi ha fatto grandezze
e sia fatto sapere nel mondo;
grida forte la tua gioia abitante di Sion,
perché grande con te è il Signore.

Il Signore è la mia salvezza
e con Lui non temo più,
perché ho nel cuore la certezza
la salvezza è qui con me.

3) Il Signore ci ha salvato

 Il Signore ci ha salvato dai nemici
nel passaggio del Mar Rosso:
l'acqua che ha travolto gli Egiziani
fu per noi la salvezza.

Se conoscessi il dono di Dio
e chi è colui che ti chiede da bere,
lo pregheresti tu stesso di darti
quell'acqua viva che ti salverà.

Eravamo prostrati nel deserto,
consumati dalla sete:
quando fu percossa la roccia,
zampillò una sorgente.

Se conoscessi il dono di Dio
e chi è colui che ti chiede da bere,
lo pregheresti tu stesso di darti
quell'acqua viva che ti salverà.

Dalle mura del tempio di Dio
sgorga un fiume d'acqua viva:
tutto quel che l'acqua toccherà
nascerà a nuova vita.

Se conoscessi il dono di Dio
e chi è colui che ti chiede da bere,
lo pregheresti tu stesso di darti
quell'acqua viva che ti salverà.

Venga a me chi ha sete e chi mi cerca,
si disseti colui che in me crede:
fiumi d'acqua viva scorreranno
dal mio cuore trafitto.

Se conoscessi il dono di Dio
e chi è colui che ti chiede da bere,
lo pregheresti tu stesso di darti
quell'acqua viva che ti salverà.

Sulla croce il Figlio di Dio
fu trafitto da una lancia:
dal cuore dell'Agnello immolato
scaturì sangue ed acqua.

Se conoscessi il dono di Dio
e chi è colui che ti chiede da bere,
lo pregheresti tu stesso di darti
quell'acqua viva che ti salverà.

Chi berrà l'acqua viva che io dono
non avrà mai più sete in eterno:
in lui diventerà una sorgente
zampillante per sempre.

Se conoscessi il dono di Dio
e chi è colui che ti chiede da bere,
lo pregheresti tu stesso di darti
quell'acqua viva che ti salverà.

4) O Dio dell'universo

O Dio dell'universo,
o fonte di bontà:
il pane che ci doni
lo presentiamo a te.
È frutto della terra,
è frutto del lavoro:
diventi sulla mensa
sorgente di unità.

O dio dell'universo,
o fonte di bontà:
il vino che ci doni
lo presentiamo a te.
È frutto della vite,
è frutto del lavoro:
diventi sulla mensa
sorgente di unità.

6) Perché tu sei con me

Solo tu sei il mio pastore,
niente mai mi mancherà,
solo tu sei il mio pastore, o Signore.

Mi conduci dietro te, sulle verdi alture,
ai ruscelli tranquilli, lassù
dov’è più limpida l’acqua per me,
dove mi fai riposare.

Solo tu sei il mio pastore,
niente mai mi mancherà,
solo tu sei il mio pastore, o Signore.

Anche fra le tenebre d’un abisso oscuro
io non temo alcun male perché
tu mi sostieni, sei sempre con me,
rendi il sentiero sicuro.

Solo tu sei il mio pastore,
niente mai mi mancherà,
solo tu sei il mio pastore, o Signore.

Siedo alla tua tavola che mi hai preparato,
ed il calice è colmo per me
di quella linfa di felicità
che per amore hai versato.

Solo tu sei il mio pastore,
niente mai mi mancherà,
solo tu sei il mio pastore, o Signore.

Sempre mi accompagnano lungo estati e inverni
la tua grazia, la tua fedeltà,
nella tua casa io abiterò
fino alla fine dei giorni.

Solo tu sei il mio pastore,
niente mai mi mancherà,
solo tu sei il mio pastore, o Signore.

7) Quale gioia mi dissero

Quale gioia mi dissero:
“Andremo alla casa del Signore!”.
Ora i piedi, o Gerusalemme,
si fermano davanti a te.

 Ora Gerusalemme è ricostruita
come città salda, forte e unita.

 Quale gioia mi dissero:
“Andremo alla casa del Signore!”.
Ora i piedi, o Gerusalemme,
si fermano davanti a te.

Là sono posti i seggi della sua giustizia,
i seggi della casa di Davide.

 Quale gioia mi dissero:
“Andremo alla casa del Signore!”.
Ora i piedi, o Gerusalemme,
si fermano davanti a te.

Domandate pace per Gerusalemme;
sia pace a chi ti ama, pace alle tue mura.

 Quale gioia mi dissero:
“Andremo alla casa del Signore!”.
Ora i piedi, o Gerusalemme,
si fermano davanti a te.

Su di te sia pace, chiederò il tuo bene;
per la casa di Dio chiederò la gioia.

Quale gioia mi dissero:
“Andremo alla casa del Signore!”.
Ora i piedi, o Gerusalemme,
si fermano davanti a te.

8) Ti seguirò

TI SEGUIRO', TI SEGUIRO' O SIGNORE
E NELLA TUA STRADA CAMMINERO'.

Ti seguirò nella via dell'amore
e donerò al mondo la vita.

Ti seguirò nella via del dolore
e la tua Croce ci salverà.

Ti seguirò nella via della gioia
e la tua luce ci guiderà.

10) Tu, fonte viva

1. Tu, fonte viva: chi ha sete, beva!
Fratello buono, che rinfranchi il passo:
nessuno è solo se tu lo sorreggi,
grande Signore!

2. Tu, pane vivo: chi ha fame, venga!
Se tu lo accogli, entrerà nel Regno:
sei tu la luce per l'eterna festa,
grande Signore!

3. Tu, segno vivo: chi ti cerca, veda!
Una dimora troverà con gioia:
dentro l'aspetti, tu sarai l'amico.
grande Signore!

Vocazione

Era un giorno come tanti altri e quel giorno Lui passò
Era un uomo come tutti gli altri e passando mi chiamò
Come lo sapesse che il mio nome era proprio quello
Come mai vedesse proprio me nella sua vita, non lo so
Era un giorno come tanti altri e quel giorno mi chiamò

Rit. Tu Dio, che conosci il nome mio
Fa che ascoltando la tua voce
Io ricordi dove porta la mia strada
Nella vita, all'incontro con Te

Era un'alba triste e senza vita e qualcuno mi chiamò
Era un uomo come tanti altri ma la voce, quella no
Quante volte un uomo con il nome giusto mi ha chiamata
Una volta sola l'ho sentito pronunciare con amore
Era un uomo come nessun altro e quel giorno mi chiamò

Contatti

Via Ada Negri, 2
27100 - Pavia
Tel. +39 0382 26002

Seguici

Orari

SS. Messe feriali: 8.00; 18.30
SS. Messe festive: 8.30; 11.30; 18.30
Confessioni: tutti i giorni (tranne il venerdì pomeriggio) dalle 8.45 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00