Nel periodo di Avvento Dio ci viene incontro. Prepariamoci ad accoglierlo con cuore rinnovato
Non attendiamo indifferenti l’arrivo del Signore ma mettiamoci in ascolto di ciò che realmente, ogni giorno, ci può donare. Solo così le quattro settimane che percorreremo insieme fino al Santo Natale non saranno passate invano. Crediamo sia questo il significato dell’Avvento, periodo forte, che giunge al termine di una cammino liturgico durato un anno e che apre ad una nuova vita, un nuovo inizio, il nostro innanzitutto. Non tanto perché cambierà improvvisamente qualche cosa del nostro quotidiano: continueranno le nostre relazioni, le nostre abitudini, non cambieremo i nostri dolori in gioia, né ciò che ci preoccupa sarà dimenticato. Ma impareremo, forse, a viverlo con animo diverso perché metteremo Dio avanti e in tutto questo. Un Dio che ci viene incontro, che è attesa di un bambino, che nasce in una notte per portare al mondo la sua Pace e la sua Nuova Luce. Prepariamoci ad accogliere questa Pace, a essere parte di questa Luce, non solo ricevendola sul nostro volto ma mettendola nel nostro cuore come nuova energia di fede, portatrice di certezza e di salvezza, per noi e per tutta l’umanità. Questo è Dio per noi e questo dobbiamo essere noi per Dio: parte del suo disegno, testimoni della suo amore, custodi del Bambino Gesù che viene ancora una volta nella nostra vita, per restare.

Nel periodo di Avvento continueranno i nostri appuntamenti con la lectio divina sugli Atti degli Apostoli (mercoledì 4 e 18 dicembre alle ore 21 in Santuario) e con la Domeniche Francescane (domenica 8 dicembre alle ore 9.30 in Convento) ci ritroveremo per alcuni momenti di preghiera a cui vi invitiamo. In particolare, lunedì 16 dicembre alle ore 21, vivremo la liturgia penitenziale in preparazione del Natale, con la possibilità di accostarsi al sacramento della Riconciliazione fino alle ore 23.30. I sacerdoti saranno disponibili per le confessioni per tutto il periodo dell'Avvento con l'orario consueto. Non tardate fino agli ultimi giorni prima del Natale ma concedetevi un tempo buono per avvicinarvi a questo sacramento e ricevere l'abbraccio misericordioso del Padre. Dal 16 al 24 dicembre reciteremo insieme la Novena di Natale.

Buon Avvento a tutti!