la Notte
dei Santi

Veglia presieduta
dal Vescovo Corrado

Beato Carlo Acutis

Canto d'ingresso

Come Tu mi vuoi

Eccomi Signor,
vengo a Te, mio Re,
che si compia in me
la tua volontà
Eccomi Signor,
vengo a Te mio Dio
plasma il cuore mio
e di Te vivrò
Se Tu lo vuoi
Signore manda me
e il tuo nome annuncerò…

Come Tu mi vuoi, io sarò,
dove Tu mi vuoi, io andrò

Questa vita io voglio
donarla a Te

per dar gloria al tuo nome
mio Re

Come Tu mi vuoi, io sarò,
dove Tu mi vuoi, io andrò

Se mi guida il tuo amore
paura non ho

Per sempre io sarò come
Tu mi vuoi.

Eccomi Signor,
vengo a Te, mio Re,
che si compia in me
la tua volontà
Eccomi Signor,
vengo a Te mio Dio
plasma il cuore mio
e di Te vivrò
Fra le tue mani mai
più vacillerò
e strumento tuo sarò… Rit.

Come Tu mi vuoi, io sarò,
dove Tu mi vuoi, io andrò

Questa vita io voglio
donarla a Te

per dar gloria al tuo nome
mio Re

Come Tu mi vuoi, io sarò,
dove Tu mi vuoi, io andrò

Se mi guida il tuo amore
paura non ho

Per sempre io sarò come
Tu mi vuoi.

Come Tu mi vuoi…
Come Tu mi vuoi...io sarò
Come Tu mi vuoi…
Come Tu mi vuoi...io sarò

Introduzione e saluto

†: Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo.
Assemblea: Amen.

†: Fratelli e sorelle, creati a immagine dell’Eterno, chiamati a diventare figli di colui che è Santo, la grazia e la pace di Dio siano con tutti voi.
Ass..: E con il tuo spirito.

Guida: Il Beato Carlo Acutis «non è caduto nella trappola. Vedeva che molti giovani, pur sembrando diversi, in realtà fi­niscono per essere uguali agli altri, correndo dietro a ciò che i potenti impongono loro attraverso i meccanismi del consu­mo e dello stordimento. In tal modo, non lasciano sbocciare i doni che il Signore ha dato loro, non offrono a questo mondo quelle capacità così personali e uniche che Dio ha seminato in ognuno. Così, diceva Carlo, succede che “tutti nascono come originali, ma molti muoiono come fotocopie”. Non la­sciare che ti succeda questo. Non lasciare che ti rubino la speranza e la gioia, che ti narcotizzino per usarti come schia­vo dei loro interessi. Osa essere di più, perché il tuo essere è più importante di ogni altra cosa. Non hai bisogno di posse­dere o di apparire. Puoi arrivare ad essere ciò che Dio, il tuo Creatore, sa che tu sei, se riconosci che sei chiamato a mol­to. Invoca lo Spirito Santo e cammina con fiducia verso la grande meta: la santità. In questo modo non sarai una foto­copia, sarai pienamente te stesso» (Christus Vivit nn. 106-107, Papa Francesco).

Lettore: «La conversione non è altro che lo spostare lo sguar­do dal basso verso l’Alto, basta un semplice movimento de­gli occhi».

†: Signore, tu vuoi con te una moltitudine immensa di eroi e di santi: perdona le mediocrità della nostra vita e abbi pietà di noi.

Kyrie, eléison.

Lettore: «La nostra Meta deve essere l’Infinito non il finito».

†: Cristo, non possiamo neppure immaginare quale sarà la condizione eterna dei figli: perdona le fughe della nostra vita e abbi pietà di noi.

Christe, eléison.

Lettore: «Tutti nascono come originali, ma molti muoiono come fotocopie».
†: Signore, sono beati quelli che, accogliendo la tua proposta , sanno vivere una vita veramente alternativa, per­dona ogni massificazione, e abbi pietà di noi.
Kyrie, eléison.

†: Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna.
Ass.: Amen.

Guida: Invochiamo il dono della santità su tutti noi attraverso il canto.

Canto:

Invochiamo la tua presenza

Invochiamo la tua presenza vieni Signor.
Invochiamo la tua presenza scendi su di noi.
Vieni Consolatore
e dona pace e umiltà.
Acqua viva d’amore
questo cuore apriamo a te.

Vieni Spirito, Vieni Spirito scendi su di noi
Vieni Spirito, Vieni Spirito scendi su di noi
Vieni su noi, Maranatha,
vieni su noi Spirito
Vieni Spirito, Vieni Spirito scendi su di noi
Vieni Spirito, Vieni Spirito scendi su di noi
Scendi su di noi

Invochiamo la tua presenza vieni Signor.
Invochiamo la tua presenza scendi su di noi.
Vieni luce dei cuori dona forza e fedeltà.
Fuoco eterno d’amore questa vita offriamo a te.

Vieni Spirito, Vieni Spirito
scendi su di noi

Vieni Spirito, Vieni Spirito
scendi su di noi

Vieni su noi, Maranatha,
vieni su noi Spirito

Vieni Spirito, Vieni Spirito scendi su di noi
Vieni Spirito, Vieni Spirito scendi su di noi
Scendi su di noi

Colletta

†: O Dio, nostro Padre, che nella testimonianza gloriosa dei santi doni alla tua Chiesa segni sempre nuovi del tuo amore misericordioso, fa’ che sentiamo accanto a noi la presenza confortatrice di questi nostri fratelli, per essere sti­molati all’imitazione del Cristo tuo Figlio. Egli è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei se­coli.
Ass.: Amen.

Prima Lettura

Dal Primo Libro di Samuèle 3,1-10

In quei giorni, il giovane Samuèle continuava a servire il Si­gnore sotto la guida di Eli. La parola del Signore era rara in quel tempo, le visioni non erano frequenti.
Un giorno Eli stava riposando in casa, perché i suoi occhi co­minciavano a indebolirsi e non riusciva più a vedere. La lam­pada di Dio non era ancora spenta e Samuèle era coricato nel tempio del Signore, dove si trovava l'arca di Dio.
Allora il Signore chiamò: «Samuèle!» e quegli rispose: «Ecco­mi», poi corse da Eli e gli disse: «Mi hai chiamato, eccomi!». Eli rispose: «Non ti ho chiamato, torna a dormire!».
Tornò e si mise a dormire. Ma il Signore chiamò di nuovo: «Samuèle!» e Samuèle, alzatosi, corse da Eli dicendo: «Mi hai chiamato, eccomi!». Ma quegli rispose di nuovo: «Non ti ho chiamato, figlio mio, torna a dormire!». In realtà Samuèle fino allora non aveva ancora conosciuto il Signore, né gli era stata ancora rivelata la parola del Signore.
Il Signore tornò a chiamare: «Samuèle!» per la terza volta; questi si alzò ancora e corse da Eli dicendo: «Mi hai chiama­to, eccomi!». Allora Eli comprese che il Signore chiamava il giovinetto. Eli disse a Samuèle: «Vàttene a dormire e, se ti si chiamerà ancora, dirai: Parla, Signore, perché il tuo servo ti ascolta».
Samuèle andò a coricarsi al suo posto. Venne il Signore, stette di nuovo accanto a lui e lo chiamò ancora come le altre volte: «Samuèle, Samuèle!». Samuèle rispose subito: «Parla, perché il tuo servo ti ascolta».
Parola di Dio.

Salmo responsoriale

Dal Salmo 15
 

Proteggimi, o Dio:
in te mi rifugio.

Il Signore
è mia parte di eredità
e mio calice:
nelle tue mani è la mia vita.
Io pongo sempre
davanti a me il Signore,
sta alla mia destra,
non potrò vacillare.

Proteggimi, o Dio:
in te mi rifugio.

Per questo gioisce il mio cuore ed esulta la mia anima;
anche il mio corpo
riposa al sicuro,
perché non abbandonerai
la mia vita negli inferi,
né lascerai che il tuo fedele veda la fossa.

Proteggimi, o Dio:
in te mi rifugio.

Mi indicherai
il sentiero della vita,
gioia piena alla tua presenza,
dolcezza senza fine
alla tua destra.

Proteggimi, o Dio:
in te mi rifugio.

Alleluia

Vangelo

Dal vangelo secondo Giovanni 15,7-14

Durante l'ultima cena, Gesù disse agli apostoli: «Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà dato.
In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto
e diventiate miei discepoli. Come il Padre ha amato me, così anch'io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. Se os­serverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e ri­mango nel suo amore.
Vi ho detto questo, perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena. Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici.
Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando».
Parola del Signore.

Canto:

Parole di Vita

Parole di vita
abbiamo ascoltato
e gesti d'amore
vedemmo tra noi.
La nostra speranza
è un pane spezzato,
la nostra certezza
l'amore di Dio.

Omelia del Vescovo
 

G.: «Il Signore ci chiama ad accendere stelle nella notte di altri giovani; ci invita a guardare i veri astri, quei segni così diversificati che Egli ci dà perché non rimaniamo fermi, ma imitiamo il seminatore che osservava le stelle per poter arare il campo. Dio accende stelle per noi affinché possiamo con­tinuare a camminare: “Le stelle hanno brillato nei loro posti di guardia e hanno gioito; egli le ha chiamate e hanno ri­sposto” (Bar 3,34-35). Ma Cristo stesso è per noi la grande luce di speranza e di guida nella nostra notte, perché Egli è “la stella radiosa del mattino” (Ap 22,16)» (Christus Vivit n. 33, Papa Francesco).

Con il canto delle litanie dei santi giovani, invochiamo le stelle che Dio ha acceso per orientarci nel nostro cammino; questi sono i testimoni della santità possibile.

Litanie dei Santi

Dio Padre, nostro creatore
Kirye, eléison
Dio Figlio, nostro redentore
Kirye, eléison
Dio Spirito, nostro santificatore
Kirye, eléison

Santa Maria
prega per noi
Tu che accogliesti
con prontezza la Parola
intercedi per noi
Madre di Cristo e della Chiesa
loda il Signore con noi

San Giuseppe
prega per noi
Tu che custodisti il Figlio dell’Altissimo
intercedi per noi
Uomo giusto e discreto
loda il Signore con noi

San Giovanni Battista
prega per noi
Tu che additasti l’Agnello di Dio
intercedi per noi
Precursore della sua passione
loda il Signore con noi

Santi Apostoli del Signore
pregate per noi
Voi che lasciaste tutto
per seguire il Maestro
intercedete per noi
Testimoni del Risorto
lodate il Signore con noi

Sant’Ambrogio
prega per noi
Tu che fosti esempio
di apostolica fortezza
intercedi per noi
Pastore sapiente
loda il Signore con noi

Sant’Agostino
prega per noi
Instancabile cercatore
dell’eterno amore
intercedi per noi
Assetato della vera sapienza
loda il Signore con noi

San Carlo Borromeo
prega per noi
Tu che attuasti
une vera riforma dei credenti
intercedi per noi
Maestro infaticabile
loda il Signore con noi

San Siro
prega per noi
Amante e difensore
della Chiesa di Cristo
intercedi per noi
Hai donato la tua vita per il Vangelo
loda il Signore con noi

San Riccardo Pampuri
prega per noi
Hai servito con amore
gli ammalati nelle nostre case
intercedi per noi
Sei stato accogliente verso tutti
loda il Signore con noi

San Francesco
prega per noi
Tu che fosti imitatore di Crist
intercedi per noi
Nutri la nostra fede loda
il Signore con noi

Santa Chiara
prega per noi
Tu che amasti la povertà
intercedi per noi
Adoratrice dell’Eucarestia
loda il Signore con noi

San Giovanni Bosco
prega per noi
Tu che hai amato i giovani
intercedi per noi
Tu che hai portato i giovani a Cristo
loda il Signore con noi

San Domenico savio
prega per noi
Pieno di amore e carità per il prossimo
intercedi per noi
Bambino fattosi santo
loda il Signore con noi

Santa Gianna Beretta Molla
prega per noi
Tu che ti sei donata in favore della vita
intercedi per noi
Donna saggia e forte
loda il Signore con noi

Santa Teresa di Calcutta
prega per noi
Tu che accogliesti i più poveri
tra i poveri
intercedi per noi
Missionaria di carità
loda il Signore per noi

San Giovanni XXIII, papa
prega per noi
Tu che rivelasti il volto paterno di Dio
loda il Signore con noi
Obbediente allo Spirito
loda il Signore con noi

San Giovanni Paolo II
prega per noi
Amico della gioventù
intercedi per noi
Portatore di Cristo a tutto il mondo
loda il Signore con noi

Beato Carlo Acutis
prega per noi
Tu che hai vissuto nel cuore di Gesù
intercedi per noi
Tu che cercavi sempre
Gesù nascosto nel Tabernacolo
loda il Signore con noi

Beata Chiara Luce Badano
prega per noi
Figlia di Dio amante della vita ù
intercedi per noi
Luce di Cristo
loda il Signore con noi

Beato Pier Giorgio Frassati
prega per noi
Uomo della fede
intercedi per noi
Amante dell’Eucarestia
loda il Signore con noi

Santi e Sante di Dio
pregate per noi
Voi tutti testimoni fedeli del Vangelo
intercedete per noi
Cittadini della Gerusalemme nuova
lodate il Signore con noi

Esposizione del SS. Sacramento

Canto:

Sono qui a lodarti

Luce del mondo,
nel buio del cuore
vieni ed illuminami.
Tu mia sola speranza di vita
resta per sempre con me

Sono qui a lodarti,
qui per adorarti

qui per dirti che
Tu sei il mio Dio.

Solo Tu sei santo,
sei meraviglioso

degno e glorioso
sei per me.

Re della storia
e Re nella gloria
sei sceso in terra fra noi,
con umiltà il Tuo trono
hai lasciato
per dimostrarci il Tuo amor.

Sono qui a lodarti,
qui per adorarti

qui per dirti che
Tu sei il mio Dio.

Solo Tu sei santo,
sei meraviglioso

degno e glorioso
sei per me.

Io mai saprò quanto ti costò
Lì sulla croce morir per me (x 4)

ADORAZIONE

†: Concedi, O Dio Padre, ai tuoi fedeli di innalzare un canto di lode all' Agnello immolato per noi e nascosto in questo santo mistero, e fa' che un giorno possiamo contemplarlo nello splendore della tua gloria. Per Cristo nostro Signore.

Ass.: Amen.

Benedizione

Canto:

Ti seguirò

Ti Seguitò, ti seguirò o Signore
e nella tua strada camminerò.

Ti seguirò nella via dell'amore
e donerò al mondo la vita.

Ti Seguitò, ti seguirò o Signore
e nella tua strada camminerò.

Ti seguirò nella via del dolore
e la tua Croce ci salverà.

Ti Seguitò, ti seguirò o Signore
e nella tua strada camminerò.