Orari

  • Giorni feriali

    • Ore 7.55 Lodi mattutine 
    • Ore 8.15 Messa
    • Ore 18.00 Rosario
    • Ore 18.30 Messa e al termine Vespri (*)
    • (*) Nei venerdì di Quaresima, la Messa delle 18.30 è sostituita da una meditazione sulla Passione del Signore
  • Giorni festivi

    • Ore 11.30 Messa
    • Ore 17.30 Rosario
    • Ore 18.00 Vespri
    • Ore 18.30 Messa 
  • Adorazione

    • Ogni mercoledì dalle 12.30 alle 13.20 (da ottobre a giugno)
    • L'ultimo lunedì del mese dalle 21 alle 22 (da ottobre a giugno)
  • Confessioni

    • Tutti i giorni (tranne il venerdì pomeriggio)
      dalle 8.45 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

Avvisi

Mercoledì 13 marzo

Catechesi su i "Vizi capitali"

alle ore 21,00, prima catechesi quaresimale sul vizio della Superbia

Venerdì 15 marzo

come in tutti i venerdì di Quaresima, verrà celebrata un'unica S. Messa alle 8:15, mentre alle ore 18:30 la Messa sarà sostituita da un momento di meditazione sulla Passione;

ore 21:00 Via Crucis in santuario

In attesa della Giornata Mondiale del Povero la città di Pavia si interroga sul tema della povertà con una tavola rotonda e un dibattito pubblico al Collegio Ghislieri.

Sabato prossimo 11 novembre, presso l’Aula Magna del Collegio Ghislieri, si svolgerà il convegno dibattito, aperto alla cittadinanza “Sorella povertà, o miseria?”, durante il quale le istituzioni cittadine si interrogheranno su cosa Pavia stia facendo concretamente per i “suoi poveri” e della necessità di fare rete.

L’iniziativa è organizzata e promossa dalla Diocesi, in collaborazione con la Caritas e con il patrocinio del Comune. È stata pensata come momento di riflessione in preparazione alla prima Giornata Mondiale dei Poveri, indicata da Papa Francesco per domenica 19 novembre, e per la quale il Santo Padre ha domandato alle comunità cristiane di creare momenti di incontro e di amicizia, di solidarietà e aiuto concreto per i più bisognosi. 
Il convegno è nato da una intuizione dei Frati Minori di Canepanova che dal 1945 curano la mensa del povero della città. Ogni giorno alle porte del convento in via Foro Magno, accanto al palazzo del Municipio, si raccolgono più di un centinaio tra uomini e donne, su due turni, per ricevere dalle mani dei Frati e dei volontari della mensa un pasto caldo, vicinanza, amicizia. 
Prendendo spunto dalle parole di San Francesco di Assisi, il dibattito rifletterà su come la povertà, se accolta possa diventare sorella e aiutare il povero a vivere con dignità la propria vita; e su come, al contrario, se non accolta o subita, diventi miseria al punto da abbrutire l’uomo in tutte le sue dimensioni. 
Il convegno sarà aperto alle ore 9.30 dal saluto di monsignor Corrado Sanguineti, vescovo di Pavia e del Sindaco Massimo Depaoli che parteciperanno insieme ad altre autorità. Subito dopo prenderà la parola Donatella Turri – direttrice della Caritas di Lucca – che partendo dal monito di Papa Francesco “Non amiamo a parole, ma con i fatti”, terrà una conferenza sul tema di “Ripartire dai poveri per costruire una comunità”. 
Nelle seconda parte della mattinata (dalle 10.45 alle 12) il dibattito entrerà nel vivo con la tavola rotonda cui parteciperanno: Don Dario Crotti (direttore Caritas Pavia), Alice Moggi (assessore alle Politiche sociali del Comune di Pavia), Simone Feder (Federazione COME, Casa del Giovane e coordinatore nazionale movimento No Slot), e Rosanna Nano (ordinario di Biologia generale, Anatomia e Fisiologia umana dell’Università di Pavia). 
La tavola rotonda sarà moderata dalla giornalista del Ticino e scrittrice, Daniela Scherrer. Il dibattito sarà aperto agli interventi del pubblico.
Questo evento vedrà la partecipazione e collaborazione della Mensa del fratello, della Casa del giovane, della Comunità di Sant’Egidio e della Croce Rossa.
In allegato il programma del convegno.

Per informazioni: 
CARITAS DIOCESANA PAVIA
Via XX settembre 38/b - Telefono 0382.22084 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.