Ascoltare e condividere la Parola per rafforzare il nostro cammno di Fede 
di LUISA
Mercoledì 20 giugno è stata l’ultima tappa, per quest’anno, di un lungo e affascinante cammino (iniziato a Canepanova da quasi tre anni) della Lectio del Vangelo di San Giovanni, quello “spirituale”, “complicato”, perché denso di segni, colpi di scena, domande insistite e incalzanti su Gesù, al fine di accompagnare progressivamente alla rivelazione del Suo vero Volto.

In questi anni l’ascolto e la condivisione della Parola sono diventati ancora più frequenti e intensi, con la proposta da parte dei frati, nel tempo forte della Quaresima, di sei incontri di catechesi, naturale inframezzo della Lectio del Vangelo, per prepararsi anche con l’ascolto e la riflessione personale alla Pasqua. Ci siamo visti così una volta a settimana, per sei mercoledì di catechesi dedicati ai “Sensi Spirituali”. Sono stati a mio giudizio (e non solo) momenti coinvolgenti e anche molto “particolari”.

Secondo me, ma penso anche per quelli che hanno scoperto questo percorso recentemente, questi momenti di incontro con la Parola sono stati importantissimi per il cammino di Fede di tutti noi e hanno suscitato nel nostro cuore il desiderio di una rilettura più consapevole e approfondita del Vangelo e di altri testi biblici.