In cammino, sorretta da tanti fratelli e sorelle

Tina

Mi chiamo Tina e ho 51 anni; lo scorso 2 febbraio ho emesso la Professione di fede nell'Ordine Francescano Secolare. Se penso a come è iniziato tutto mi vengono in mente due cose: il desiderio di accostarmi alla spiritualità francescana – San Francesco mi ha sempre attratto per la sua umiltà che gli ha consentito di essere un vero discepolo di Cristo - e la grande paura di iniziare un cammino impegnativo per il quale, probabilmente, mi consideravo indegna.

Per diverso tempo ho tergiversato e rimandato il primo passo da compiere e cioè recarmi in convento e prendere contatti con qualcuno che mi potesse dare delucidazioni in merito alla fraternità dell'OFS.

Ricordo che questa fase di indecisione era accompagnata da un senso di inquietudine fino a quando un bel giorno ho trovato il coraggio di entrare in Canepanova e chiedere informazioni al Guardiano di allora. Ebbene, da lì a poco ho intrapreso ufficialmente il mio cammino di formazione all’interno della fraternità – era il lontano 2016 - e da allora non mi sono più allontanata.

Ci hai fatti per Te e inquieto è il nostro cuore finché non riposa in Te”.

Compiuto il tempo della formazione durato 4 anni e, dopo aver capito che questo fosse il cammino giusto per me - il tempo di formazione serve proprio a questo per fare discernimento - ho fatto richiesta al Consiglio dell’OFS per poter essere ammessa ad emettere pubblicamente la mia Professione di fede che è stata fissata, inizialmente, in data 8 Novembre 2020; dico inizialmente poiché a causa dell’emergenza sanitaria siamo stati costretti ad annullarla senza poterne fissare subito un'altra.

Soffermandomi a pensare su come sono andate le cose mi vien da sorridere poiché mi rendo conto ancora una volta – ed è sempre così - che Dio non smette mai di vigilare sul progetto di salvezza che ha per ognuno di noi e fa di tutto affinché questo si realizzi, se ovviamente, anche da parte nostra, c’è il desiderio di aderirvi. Infatti quando ormai avevo pensato che tutto sarebbe stato posticipato in primavera ecco che invece è stata fissata una nuova data: La festa della presentazione di Gesù al tempio! Il tempo di Dio, non il nostro, era arrivato a compimento!

Durante i giorni che precedevano la Professione ho provato un po’ di paura, non perché avessi dei dubbi sulla mia scelta di vita, ma perché ero consapevole che si trattasse di una cosa importante: ero stata scelta dal Padre nonostante i miei limiti – e sono tanti - a collaborare con Lui nella costruzione del Suo regno e a consacrare la mia vita al servizio della Chiesa; al solo pensarlo mi mancava il respiro…

Riguardando al giorno della mia Professione mi rivedo emozionata, a tratti frastornata, però ricordo anche che ad un certo punto col proseguire della celebrazione, man mano la tensione svaniva, è difficile da spiegare a parole: mi sentivo pervasa da un abbraccio così avvolgente e amorevole che mi ha fatto sentire al sicuro; credo che questo sia accaduto perché, come ha detto fra Maggiorino durante l’omelia, il cristiano non rifiuta “le ricchezze del mondo” ma riconosce che la vera ricchezza risiede nell’accogliere tra le proprie braccia un bimbo di soli quaranta giorni che ti cambia totalmente la vita.

Sono consapevole che non mi attende un cammino semplice, dovrò sforzarmi ad entrare dalla porta stretta - questo credo che riguardi ogni battezzato - ma posso dire di essere serena: primo perché facendo un viaggio a ritroso nel tempo di migliaia di anni mi rendo conto che Dio si è avvalso della collaborazione di semplici uomini e per giunta peccatori per guidare il cammino di ogni uomo nella storia; secondo perché ho al mio fianco una fraternità fatta di persone semplici e accoglienti le quali, ne sono certa, mi accompagneranno in questa nuova e tanto attesa esperienza.

La chiesa infatti è un ovile, la cui porta unica e necessaria è Cristo. E’ pure un gregge, di cui Dio stesso ha preannunziato che ne sarebbe il pastore”. LG (n.6)

Buon cammino a tutti!


Contatti

Via Ada Negri, 2
27100 - Pavia
Tel. +39 0382 26002
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici

Orari

SS. Messe feriali: 8.15; 18.30
SS. Messe festive: 8.30; 11.30; 18.30
Confessioni: tutti i giorni (tranne il venerdì pomeriggio) dalle 8.45 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.