DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO
In questo voglio conoscere se tu ami il Signore ed ami me suo servo e tuo, se ti comporterai in questa maniera, e cioè: che non ci sia alcun frate al mondo, che abbia peccato quanto è possibile peccare, che, dopo aver visto i tuoi occhi, non se ne torni via senza il tuo perdono, se egli lo chiede; e se non chiedesse perdono, chiedi tu a lui se vuole essere perdonato. E se, in seguito, mille volte peccasse davanti ai tuoi occhi, amalo più di me per questo: che tu possa attrarlo al Signore; ed abbi sempre misericordia per tali fratelli. (Lettera a un ministro)
Padre santo, che tutto fai concorrere al bene di quanti ti amano,
– concedi ai giovani di fare esperienza della larghezza e profondità del tuo perdono che rinnova la vita e la apre al dono di sé.

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.