"Beato Te" incontro 9 aprile

Il prossimo incontro di "Beato te", del gruppo Passaparola (giovani adulti dai 30 ai 45 anni) i svolgerà domenica 9 aprile, "Domenica delle Palme". Per l'occasione la Fraternità propone un cambiamento dell'orario consueto: l'incontro non comincerà alle ore 15 ma la mattina,alle ore 11, con la benedizione dei rami di ulivo nel chiostrino del convento, in via Foro Magno.

1 ottobre Regola non bollata

DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO
Onnipotente, santissimo, altissimo e sommo Dio, Padre santo e giusto, Signore Re del cielo e della terra, per te stesso ti rendiamo grazie, perché per la tua santa volontà e per l’unico tuo Figlio con lo Spirito Santo hai creato tutte le cose spirituali e corporali, e noi fatti a tua immagine e somiglianza hai posto in Paradiso. E noi per colpa nostra siamo caduti.
E poiché tutti noi miseri e peccatori, non siamo degni di nominarti, supplici preghiamo che il Signore nostro Gesù Cristo, Figlio tuo diletto, nel quale ti sei compiaciuto, insieme con lo Spirito Santo Paraclito ti renda grazie così come a te e a lui piace, per ogni cosa, Lui che ti basta sempre in tutto e per il quale a noi hai fatto cose tanto grandi. Alleluia.  (Regola non bollata) 
Padre santo, nella tua provvidenza hai disposto per noi un disegno di salvezza e di redenzione:
– fa’ che anche dal nostro cuore, come dal cuore del padre san Francesco, si levi sempre la lode e la benedizione a te, che ci hai donato il tuo Figlio Gesù e lo Spirito Santo. 

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

2 ottobre Regola non bollata

DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO 
Ascoltate, miei signori, figli e fratelli, e prestate orecchio alle mie parole. Inclinate l’orecchio del vostro cuore e obbedite alla voce del Figlio di Dio. Custodite nella profondità del vostro cuore i suoi precetti e adempite perfettamente i suoi consigli.
Lodatelo, poiché è buono ed esaltatelo nelle opere vostre, poiché per questo vi mandò per il mondo intero, affinché rendiate testimonianza alla voce di lui con la parola e con le opere e facciate conoscere a tutti che non c’è nessuno onnipotente eccetto Lui.
Perseverate nella disciplina e nella santa obbedienza, e adempite con proposito buono e fermo quelle cose che gli avete promesso. Il Signore Iddio si offre a noi come a figli. (Regola non bollata)
Con gli angeli e gli arcangeli ti adoriamo, Signore nostro Dio:
– per l’intercessione del padre san Francesco, donaci di essere gli uni per gli altri offerta di intercessione e profumo di carità.

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

24 Ore per il Signore

Venerdì 24 marzo e sabato 25 marzo 2017 presso il nostro Santuario avranno luogo le «24 per per il Signore», un momento di preghiera voluto da Sua Santità, Papa Francesco, in tutte le chiese del mondo. Il tema scelto dal Santo Padre per orientare la riflessione di quest'anno è:  Misericordia Io voglio ( Mt 9, 13  ).

25 settembre La pazienza

DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO
Beati i pacifici, perché saranno chiamati figli di Dio. Il servo di Dio non può conoscere quanta pazienza e umiltà abbia in sé finché gli si dà soddisfazione. Quando invece verrà il tempo in cui quelli che gli dovrebbero dare soddisfazione gli si mettono contro, quanta pazienza e umiltà ha in questo caso, tanta ne ha e non più. (Amm. XIII – La pazienza)
Padre santo, tu vuoi che in ogni situazione edifichiamo la pace nell’umiltà e nella carità, 
– per intercessione del Padre san Francesco, donaci un cuore docile, capace di abbracciare le vicende liete e tristi dell’esistenza, per manifestare a tutti gli uomini la
gioia e la bellezza di essere tuoi figli.

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

26 settembre Imitazione del Signore

DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO
Guardiamo con attenzione, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione della croce. Le pecore del Signore l’hanno seguito nella tribolazione e persecuzione, nell’ignominia e nella fame, nella infermità e nella tentazione e in altre simili cose; e ne hanno ricevuto in cambio dal Signore la vita eterna. Perciò è grande vergogna per noi servi di Dio, che i santi abbiano compiuto queste opere e noi vogliamo ricevere gloria e onore con il semplice raccontarle. (Amm. VI – L’imitazione del Signore). 
Perché hai donato al padre san Francesco di divenire martire d’amore e di desiderio, testimone appassionato della tua bontà e della tua misericordia, – noi ti lodiamo e ti adoriamo, Signore. 

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

27 settembre Lettera a un ministro

DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO
In questo voglio conoscere se tu ami il Signore ed ami me suo servo e tuo, se ti comporterai in questa maniera, e cioè: che non ci sia alcun frate al mondo, che abbia peccato quanto è possibile peccare, che, dopo aver visto i tuoi occhi, non se ne torni via senza il tuo perdono, se egli lo chiede; e se non chiedesse perdono, chiedi tu a lui se vuole essere perdonato. E se, in seguito, mille volte peccasse davanti ai tuoi occhi, amalo più di me per questo: che tu possa attrarlo al Signore; ed abbi sempre misericordia per tali fratelli. (Lettera a un ministro)
Padre santo, che tutto fai concorrere al bene di quanti ti amano,
– concedi ai giovani di fare esperienza della larghezza e profondità del tuo perdono che rinnova la vita e la apre al dono di sé.

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

28 settembre Lettera al Capitolo

DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO
Scongiuro tutti voi, fratelli, baciandovi i piedi e con tutto l’amore di cui sono capace, che prestiate, per quanto potete, tutta la riverenza e tutto l’onore al santissimo corpo e sangue del Signore nostro Gesù Cristo, nel quale tutte le cose che sono in cielo e in terra sono state pacificate e riconciliate a Dio onnipotente. (Lettera al Capitolo)
Signore Gesù, che hai voluto essere presente in mezzo a noi nel sacramento dell’Eucarestia, 
– fa’ che, sull’esempio del padre san Francesco, ti amiamo sopra ogni cosa e ti adoriamo presente in mezzo a noi.

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

29 settembre Esortazione alla lode di Dio

DAGLI SCRITTI DI  SAN FRANCESCO 
Temete il Signore
 e rendetegli onore.

Il Signore è degno di ricevere la lode e l’onore.

Voi tutti
che temete il Signore lodatelo.
Ave Maria, piena di grazia,

il Signore è con te.

Lodatelo cielo e terra.

Lodate il Signore, o fiumi tutti.
Benedite il Signore o figli di Dio.
Questo è il giorno fatto dal Signore,
esultiamo e rallegriamoci in esso.
Alleluia, alleluia, alleluia! 
Il Re di Israele.

Ogni vivente dia lode al Signore.
Lodate il Signore perché è buono;
tutti voi che leggete queste parole,
benedite il Signore.

Benedite il Signore,

o creature tutte.
Voi tutti uccelli del cielo, 
lodate il Signore.
Servi tutti del Signore

lodate il Signore.
Giovani e fanciulle
lodate il Signore.
Degno è l’Agnello
 
che è stato immolato

di ricevere la lode, 

la gloria e l’onore.

Sia benedetta la santa Trinità

e l’indivisa Unità.

San Michele arcangelo,

difendici nel combattimento. (Esortazione alla lode di Dio)

Ti benediciamo, Signore, perché la tua bellezza è l’ammirazione instancabile delle schiere del cielo, – insegnaci a cercare sempre la tua presenza in tutte le cose, per adorarti con cuore puro e mente pura. 

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

30 settembre Regola non bollata

DAGLI SCRITTI DI SAN FRANCESCO 
Sempre costruiamo in noi una casa e una dimora permanente a Lui, che è il Signore Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo, e che dice: «Vigilate dunque e pregate in ogni tempo, affinché possiate sfuggire tutti i mali che accadranno e stare davanti al Figlio dell’uomo. E quando vi mettete a pregare, dite: Padre nostro che sei nei cieli. E adoriamolo con cuore puro, poiché bisogna sempre pregare senza stancarsi mai; infatti il Padre cerca tali adoratori. Dio è spirito, e bisogna che quelli che lo adorano, lo adorino in spirito e verità». (Regola non bollata)
Ti glorifichiamo, Signore Gesù, che poni la tua dimora in coloro che ti amano:
– aiutaci ad accogliere e vivere ogni giorno la tua Parola nello stupore della tua presenza in noi.

San Francesco, prega per noi.
Padre, Ave, Gloria.

Ave Regina Caelorum!

SOLENNITÀ DELL'ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Domani, martedì 15 agosto celebreremo la Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria. La Sante Messe si svolgeranno secondo l'orario dei giorni festivi: la mattina alle ore 11.30, il pomeriggio alle ore 18.30. La liturgia del pomeriggio inizierà alle ore 18.00 con il canto dei Vespri solenni. Oggi, lunedì 14 agosto le Santa Messa della mattina sarà alle ore 8.15, preceduta alle ore 7.55 dal canto delle Lodi; nel pomeriggio la messa sarà prefestiva e si svolgerà alle ore 18.30, preceduta alle ore 18 dal canto dei primi Vespri della solennità dell'Assunzione. Preghiamo insieme in questa ricorrenza rivolgendo alla Beata Vergine Maria una delle antifone a lei dedicate: "Ave Regina dei Cieli!"

Giovanni 8, 12-30

 «Io sono la luce del mondo»

Da mercoledì 26 aprile alle ore 21 riprende il percorso quindicinale a cura della Fratenità di Canepanova per conoscere, approfondire e medirare la Parola di Dio attraverso la lettura e il commento dei Vangeli. La lectio continua di quest’anno è dedicata al Vangelo secondo Giovanni, dal capitolo 6 al capitolo 9. Mercoledi sera sarà letto il passo Gv 8, 12-30

Il perché di una scelta

Domenica 17 settembre, festa delle Stimmate, durante la Santa Messa delle ore 11.30, si svolgerà il Rito della Professione solenne nell'Ordine Secolare Francescano di Licia e Sonia. Una di loro ci ha donato la sua testimonianza, raccontando il perché della sua scelta e di questo importante passo nel suo cammino di preghiera e di vita al seguito di San Francesco e Santa Chiara.

               È arrivato il momento tanto desiderato e atteso! Domenica saremo chiamate, nel corso della Celebrazione Eucaristica, a dare la nostra risposta libera e gioiosa alla voce del Signore che ci chiama a vivere il Vangelo alla maniera di San Francesco di Assisi, accogliendo ed entrando a far parte del grande dono della Fraternità nell’Ordine Francescano Secolare (OFS).

Io Adoro Te!

OGNI MERCOLEDÌ E L’ULTIMO LUNEDÌ DEL MESE 

Stare con Lui. Nella preghiera, ascoltando la Sua Parola, nel silenzio. Con il mese di settembre è ripartito in Santiuario il momento settimanale di Adorazione Eucaristica, che si svolge ogni mercoledì dalle ore 12.30 alle ore 13.30. Questo momento di raccoglimento, al cospetto del Santissimo Sacramento, è aperto a tutti e, insieme a noi frati, è scandito dalla preghiera dell’ Ora Media (Liturgia delle Ore), dalla proclamazione del Vangelo del Giorno e dalla Sua contemplazione in silenzio. 

Laudato si', ora come allora!

Laudato si', mi' Signore,
per sora nostra matre Terra,
la quale ne sustenta e governa,
e produce diversi frutti con coloriti fiori et herbe

Custodiamo insieme il creato! Prendiamoci cura del mondo in cui viviamo e delle persone che lo abitano, fraternamente. È l'invito che anche quest'anno, il 1 di settembre, ci viene rivolto in occasione della Giornata mondiale di preghiera per la cura del Creato, istituita nel 2015 da Sua Santità, Papa Francesco seguendo un’iniziativa in atto da tempo presso le Chiese ortodosse di cui è stata conservata anche la data.

Questo però è anche l'insegnamento che il Padre San Francesco ha lasciato a tutti noi con il Cantico delle Creature (Laudes Creaturarum o Cantico di Frate Sole), la sua preghiera di lode a Dio creatore di tutte le meraviglie di questo nostro mondo.

Maggio mese di Maria

Ave Signora santa! Con il saluto di San Francesco alla Beata Vegine Maria iniziamo il mese di maggio, il mese che la liturgia e la devozione popolare dedicano alla Santa Madre di Gesù. Anche noi, Frati Minori di Canepanova, che abbamo il nostro santuario intitolato a Santa Maria Incoronata, celebreremo questa ricorrenza con la preghiera e con quattro appuntamenti, tutti il sabato sera alle ore 21, tre presso la nostra chiesa e uno in Cattedrale.

Novena di San Francesco

Una preghiera lunga nove giorni, per camminare insieme verso la Festa del Padre San Francesco. Lunedì 25 settembre durante le Santa Messa delle 18.30, inizieremo la Novena di San Francesco e, come fecero Maria e gli Apostoli in attesa della Pentecoste, pregheremo giorno dopo giorno fino al 3 di ottobre quando, con la Veglia del Transito, entreremo nel vivo delle celebrazioni.. 
In questi nove giorni di preghiera ci lasceremo guidare dalle parole del Padre San Francesco, così come ce le ha lasciate, cogliendo nella loro semplicità e grandezza, il messaggio che ha consegnato a tutti noi.

Riti della Settimana Santa

La Fraternità di Canepanova invita la comunità dei fedeli a trascorrere insieme, in preghiera e in raccoglimento, la Settimana Santa e il Triduo pasquale con la partecipazione alle liturgie del Giovedì Santo, Venerdì Santo e Sabato Santo, quando si rivivranno gli eventi della Passione e della Morte di Gesù Cristo.  Questo il programma degli incontri e delle celebrazioni liturgiche che si terranno in Santuario.

Tempo di Quaresima

Nel “tempo forte” di Quaresima, la Parola di Dio ci esorta a vivere intensamente i quaranta giorni che conducono alla Pasqua di Risurrezione come un tempo di conversione e di penitenza e ci insegna ad accompagnare il nostro cammino spirituale con la preghiera, la carità e il digiuno. Da mercoledì 8 marzo, per sei settimane, la fraternità propone un percorso di preghiera e catechesi dal titolo “Rafforzatevi nel Signore…Restate saldi” dedicato al combattimento spirituale.