Il Vangelo come guida (II)

Giovanni

Oggi meditiamo sul secondo pilastro della Promessa GiFra, il Vangelo come guida.

Fin da piccolo ho sempre trovato le letture la parte più interessante della Messa. In particolare il Vangelo: più nuovo della prima lettura, più chiaro della seconda. Gesù, insomma, anche nei periodi più bui della mia vita-avvenuti soprattutto durante l’adolescenza- è sempre stato una figura interessante. È chiaro- pensavo: se me Lo trovassi davanti, a fare miracoli, ci crederei. Però, controbattevo, io, di miracoli, non ne ho mai visti. Ho visto solo tanta ingiustizia [“Sono sempre migliori ad andarsene. I ricchi invece rubano e campano cent’anni”]. Tanta noia e monotonia [“Basta con ‘sti pipponi, ma’! Ho da fare”]. Allora, meglio spassarsela [“A zonzo fino alle 4 e domani a scuola si dorme”]. Poi un giorno ho deciso di prendermi le mie responsabilità e da allora ho trovato nel Vangelo tanti spunti di riflessione. Non la considero una lettura noiosa, ripetitiva: anzi, trovo sempre passi nuovi da scoprire. Nel rifletterci su, mi ha aiutato e mi aiuta invocare lo Spirito con una preghiera di S. Caterina da Siena:

O Spirito Santo,
vieni nel mio cuore:
per la tua potenza
attiralo a te, o Dio,
e concedimi la carità
con il tuo timore.
Liberami, o Cristo,
da ogni mal pensiero:
riscaldami e infiammami
del tuo dolcissimo amore,
così ogni pena
mi sembrerà leggera.
Santo mio Padre,
e dolce mio Signore,
ora aiutami
in ogni mia azione.
Cristo amore,
Cristo amore. Amen.

Solo grazie al dono dello Spirito, veramente leggere uno scritto di 2000 anni fa’ ha senso e possiamo dire di ascoltare ogni giorno la parola di Dio e quindi di dialogare con Lui.

A tutti voi Fratelli l’augurio di custodire sempre il desiderio di confrontarsi con la Parola.

Un abbraccio a distanza.

Contatti

Via Ada Negri, 2
27100 - Pavia
Tel. +39 0382 26002
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici

Orari

SS. Messe feriali: 8.15; 18.30
SS. Messe festive: 8.30; 11.30; 18.30
Confessioni: tutti i giorni (tranne il venerdì pomeriggio) dalle 8.45 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00