Lui preparava ben altro per me

Luisa

...Una “confessione”: fino a sei anni fa, circa, sapevo vagamente dell'esistenza del Terz’Ordine Francescano, ma niente di più, neanche una legittima curiosità dopo aver incontrato colleghe che ne facevano parte… Oggi, insegnante a riposo, madre e nonna, faccio parte della fraternità dell'Ordine Francescano Secolare di Santa Maria Incoronata di Canepanova di Pavia!
Qualche anno dopo aver lasciato l'insegnamento, in un momento particolare della mia vita, in cui cercavo di dare un senso di alcuni avvenimenti inattesi, che avevano molto indebolito le mie sicurezze, mentre ponevo mille domande al Signore… Lui in apparenza non rispondeva, ma preparava ben altro per me. Attraverso pensieri e strade che solo lui conosce mi ha ricondotta, anzi attratta nella chiesa della mia infanzia, Santa Maria Incoronata di Canepanova, della quale ricordavo solo certi predicatori francescani che in verità da piccola mi facevano un po' paura... Qui, nella preghiera personale, nelle liturgie coinvolgenti, semplici e “solidissime” ad un tempo, il carisma Francescano mi ha avvolta e conquistata, in modo particolare quando ho cominciato a frequentare In diverse occasioni alcuni fratelli e sorelle che subito mi avevano attratta con il loro stile di vita, con il loro modo accogliente, mite e pacato di entrare in relazione con tutti attraverso l'ascolto e la disponibilità al servizio. Per la prima volta nella mia vita ho avvertito un forte desiderio di conoscere meglio il “segreto” di un certo modo di vivere la fede nella quotidianità, uno “stile” che mi pareva rispondente al mio carattere ed alle mie più profonde aspirazioni. Mi sono così affidata alla direzione spirituale di Fra Maggiorino (lo ringrazierò sempre per la sua presenza, discreta e costante, nel mio cammino), che ha saputo “leggere” le mie difficoltà e mi ha aiutata a “far pulizia” del superfluo per far posto solo a Lui, come Francesco d'Assisi, che nella spoliazione diede anche un segno visibile di quanto era maturato in lui negli anni. Due anni fa, nonostante la sorpresa iniziale, ho prontamente accolto la sua esortazione a sperimentare il cammino di formazione e discernimento vocazionale ed a poco a poco il carisma francescano fatto di fede, amore, servizio mi ha conquistata, soprattutto quando mi sono sorpresa a vivere davvero frammenti di Vangelo nel suo stile provando un senso di intensa pace e felicità.
Sabato 31 ottobre... I fratelli e le sorelle c'erano tutti, molti in presenza in santuario, parecchi vicini, vicinissimi con la preghiera; ho avvertito il loro abbraccio, sentendo crescere sempre più in me la gioia è l'emozione. Il tema conduttore della Liturgia della Parola è stato l'ascolto, inteso non come semplice raccolta di informazioni, bensì, come quello di Gesù e Francesco, percezione amorevole di emozioni e sentimenti appartenenti agli stati spirituali dei fratelli che il Signore ci fa incontrare; proprio Francesco nella interiorizzazione del precetto dell'Amore ci insegna con l'esempio ad amare i fratelli di Amore Materno, come Gesù... Tutti madri e fratelli in nome dell'unico Amore del Padre. Al momento dell'ammissione ho pronunciato, in piena consapevolezza ed emozionatissima, la formula della richiesta, ispirata dal desiderio di vivere una più intensa e profonda sequela di Gesù secondo l'esempio di Francesco d'Assisi, vero maestro dell'Amore. Non ci credo ancora!! Provo un grande senso di gioia e di riconoscenza, lo stesso che ho letto, al di sopra delle mascherine, nello scambio del segno di pace negli occhi dei fratelli e delle sorelle, pochi secondi di grande intensità. mi sento ”ricaricata”. Mi godo il presente, con i fratelli che il Signore ha voluto per me e Lo ringrazio per oggi, affidando a Lui il domani.
Faccio mie le parole più forti e belle del canto finale: “Sia laudato nostro Signore…”.


Contatti

Via Ada Negri, 2
27100 - Pavia
Tel. +39 0382 26002
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici

Orari

SS. Messe feriali: 8.15; 18.30
SS. Messe festive: 8.30; 11.30; 18.30
Confessioni: tutti i giorni (tranne il venerdì pomeriggio) dalle 8.45 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00